CONFRONTIAMO CPIA IN EUROPA

CPIA è l’acronimo di Centro provinciale per l’istruzione degli adulti ma in realtà è una scuola statale che a Ferrara, come in tutte le province d’italia, offre corsi di lingua italiana per stranieri, percorsi di primo livello (ex licenza media) e percorsi del biennio della scuola superiore in orario serale per chi debba recuperare il proprio percorso scolastico. Vengono offerti anche corsi di lingue straniere e informatica. Il Cpia di Ferrara ha 5 sedi, in città e presso la Casa circondariale, a Codigoro, Cento e Portomaggiore. l CPIA sono la derivazione dei vecchi CTP, le sezioni per adulti istituti le scuole tradizionali quello di Ferrara è stato istituito il 1^ settembre 2015.

 

Lo sviluppo delle competenze chiave, designato a livello europeo,  prevede tra le altre la competenza in lingue straniere, la competenza learning to learn , ovvero imparare ad apprendere e competenze sociali e civiche, oltre a quelle digitali.  In altre parole esattamente quanto si propone la mission dei Centri per l’istruzione degli adulti.

 

Per queste ragioni, nel febbraio 2019 la scuola ha proposto all’Agenzia Nazionale INDIRE un progetto Erasmus Plus, per la formazione e la crescita del proprio staff, docente e non docente. L’obiettivo principale del progetto è offrire un servizio migliore all’utenza, sia in termini di didattica che di accoglienza e segreteria, ridurre la dispersione scolastica, dotare lo staff di strumenti per aggiornarsi autonomamente e in gruppo, stabilire collaborazioni con altri enti e con le scuole europee. Non a caso il titolo del progetto è “Confrontiamo CPIA in Europa”. Nell’arco dei prossimi due anni  sono previste nove mobilità (una è già stata effettuata a Berlino)  in vari Paesi europei. Ogni viaggio può essere seguito sul blog https://confrontiamocpiaineuropa.blogspot.com/

 

Nello specifico del progetto gli  obiettivi sono i seguenti, innanzitutto far acquisire un livello B1 in lingua inglese per i partecipanti alle mobilità, in modo da essere in grado di fare  un confronto culturale a tutto tondo tra CPIA e le scuole europee visitate. Si vuole infatti sviluppare una sensibilità europea trasversale, che abbia un risvolto sugli studenti, sulla didattica e sulle modalità formative dello staff. 

Obiettivi da perseguire sono quindi anche lo sviluppo di competenze digitali (applicate alla didattica e per dare visibilità al CPIA Ferrara sui social media e sul sito internet), di competenze organizzative e di gestione delle risorse scolastiche, la creazione e gestione di progetti europei e la motivazione dello staff.  Naturalmente, per i docenti coinvolti, tra gli obiettivi ci sono la condivisione di nuove conoscenze e tecniche didattiche per lo sviluppo di competenze e strumenti per la gestione della classe multiculturale ad abilità miste, la gestione dei conflitti, e le tecniche di negoziazione.

Lo staff coinvolto nelle mobilità del progetto è composto da 14 persone: 3 operatori amministrativi (ATA), il dirigente e 10 docenti. Il progetto copre un periodo totale di 20 mesi. Le trasferte all’estero prevedono in tutto 6 corsi di formazione e 4 di job-shadowing (osservazione dell’attività lavorativa altrui), suddivisi in 3 flussi di mobilità.

 

Il primo flusso di trasferte è iniziato a settembre 2019 e termina a dicembre: due  docenti sono partiti a settembre per frequentare un corso sull’intercultura e la gestione dei conflitti a Berlino  in Germania, un docente parte il 20 ottobre per un corso di CLIL in Irlanda, due docenti partiranno alla volta della Francia  per partecipare ad un corso sulla gestione della classe interculturale. 

Il secondo flusso di  trasferte si articola nel  periodo marzo-aprile 2020 con  presenze ancora in Francia, sulle nuove tecnologie e  i metodi insegnamento, e lo job-shadowing in Spagna.

Infine il terzo flusso, previsto tra giugno e ottobre 2020, prevede delle trasferte in Portogallo, Finlandia e Grecia con corsi sulla leadership scolastica (Portogallo) e sullo Job-shadowing (Finlandia e Grecia). In questi ultimi corsi, le docenti coinvolte  indagheranno in modo più specifico gli aspetti organizzativi e gestionali della scuola e del sistema scolastico per l’educazione degli adulti. Al rientro da ogni trasferta i partecipanti effettueranno una formazione ai colleghi della scuola per discutere i risultati e confrontare le buone pratiche applicabili a CPIA Ferrara. 

Il progetto viene  monitorato attraverso l’uso di questionari e i risultati saranno condivisi a diversi livelli: con scuole della regione, in eventi di formazione e incontri nazionali per l'educazione degli adulti (EDA). Ci si aspetta che alla fine del progetto ci sia  nel personale maggiore disponibilità al confronto e alla contaminazione didattica, maggiore abilità linguistica in inglese per migliorare l’accoglienza e l’assistenza a scuola e sul web. Una sviluppata competenza per l’apprendimento misto (blended learning) attraverso strumenti come video-lezioni,  inserimento del metodo CLIL nei curricola. Obiettivo è anche riuscire ad avere studenti più coinvolti e soddisfatti, che sviluppino un senso di inclusione e appartenenza alla scuola, con la regolarizzazione delle frequenze e in direzione di un sensibile calo della dispersione scolastica. Ultimo ma non ultimo lo sviluppo di un 

Know-how  ( conoscenze) per proporre e  gestire progetti europei più ampi

 

logo footer

Via C. Ravera, 11 – Ferrara

Tel. 0532 91788 – 978275

e-mail: femm07000r@istruzione.it

posta certificata: femm07000r@pec.istruzione.it

Sedi

Casa circondariale Ferrara: Via Arginone, 327 - 44100 - FERRARA (FE) - Tel.: 0532250011

CPIA Cento: Via Rigone, 1 - 44042 - CENTO (FE) - Tel.: 0516859711

CPIA Codigoro: Via Massarenti, 1 - 44021 - CODIGORO (FE) - Tel.: 0533710427

CPIA Ferrara: VIA CAMILLA RAVERA 11 - 44122 - FERRARA (FE) - Tel.: 0532978275

CPIA Portomaggiore: Via Padova, 15 - 44015 - PORTOMAGGIORE (FE) - Tel.: 0532323219

Privacy: La scuola garantisce che il trattamento dei dati, che dovessero pervenire via posta elettronica o moduli elettronici di registrazione, è conforme a quanto previsto dalla normativa sulla privacy.